martedì 15 gennaio 2013

Questione di scollatura...


E' la parte dell'abito in primo piano, solitamente quella più ammirata e fotografata, lo scollo in un abito è fondamentale. Anche se la tendenza generale sembra proporre sempre più spesso lo scollo totale esistono altri accattivanti modelli adatti per ogni silhouette. Gli abiti che ho scelto come spunto, sono della stupenda collezione Rosa Clarà 2013 di cui vi ho già parlato nel post L'ultima principessa.Sono abiti sofisticati, romantici, con svariati tipi di scollature. Ovviamente poi ogni sposa deve scegliere secondo il proprio gusto, ma capire quale tipo di linea potrebbe valorizzarci, semplifica il lavoro! 




SCOLLO QUADRATO: Molto elegante, adatto sia a spose col seno piccolo, che alle più prosperose. Se siete burrose però evitatelo sui modelli stile impero, meglio su un modello tagliato in vita per avere una stupenda  figura a clessidra.
 SCOLLO DRAPPEGGIATO: E' uno scollo solitamente morbido, che crea un po' di volume. Perfetto su figure proporzionate col seno non molto pronunciato. Romantico o sexy, dipende dalla taglia.
 SCOLLO ASIMMETRICO: Un taglio moderno in cui le spalle sono in primo piano. Allunga la linea del collo ma servono braccia perfette e schiena dritta!
 SCOLLO TOTALE: Il più richiesto, spesso per la cerimonia in chiesa, viene arricchito con una stola o bolerino per coprire le spalle. Molto femminile ma più indicato su silhouette asciutte e minute piuttosto che prosperose.
SCOLLO ALL'AMERICANA: Sofisticato, enfatizza le spalle e slancia il busto. Per valorizzarlo al meglio serve un collo lungo e braccia toniche.

  SCOLLO A V : Raffinato ed elegante, questa linea slancia la figura allungando otticamente la linea del collo. Se non  troppo profondo risulta perfetto per ogni tipo di silhouette.
SCOLLO AD ANELLO: Dallo squisito gusto retrò, questo scollo molto bon-ton è soprattutto indicato per chi ha  seno piccolo e  collo lungo. Perfetto anche su di un giacchino da abbinare all'abito con scollo totale. Per un look very vintage.
 COLLO ALTO: Elegantissimo, da vera principessa (pensate a Grace Kelly!). Adatto ad ogni tipo di figura, se giocato su tessuti leggeri ed impalpabili. Mentre i pizzi più elaborati sono consigliati solo alle più magre.
 SCOLLO A BARCHETTA: Etereo e romantico, uno scollo delicato e molto femminile. Usato specialmente su abiti dal taglio classico. Le più prosperose potranno giocare sulla profondità dello scollo per armonizzare la figura.
SCOLLO ROTONDO: Semplice ed elegante allo stesso tempo. Dona un po' a tutte ma se avete le spalle molto larghe meglio scegliere un abito con maniche per dissimulare i volumi.